Piattaforme ecommerce a confronto




Uno dei metodi più utilizzato per vendere online è l’ecommerce. L’ecommerce permette di aprire un negozio online e vendere i propri prodotti su internet. Per creare un ecommerce esistono diversi metodi e diverse piattaforme ecommerce.

Creare un ecommerce è un lavoro che richiede diverse competenze e si tratta di uno strumento che va perfezionato nel corso del tempo oltre a essere sponsorizzato nel modo corretto con strategie di digital marketing.

Esistono piattaforme ecommerce che permettono di gestire tutte queste cose in un’unica soluzione e che permettono di creare un ecommerce per vendere online in pochi click.

Che cosa e quali sono le piattaforme ecommerce

Una piattaforma ecommerce è un software che permette di creare un ecommerce per vendere online. Questo software non si limita solamente a fini di sviluppo dell’ecommerce ma possiede anche funzionalità per la gestione dei contenuti, dei prodotti, degli ordini e del magazzino.

Esistono diversi tipi di piattaforme ecommerce che corrispondono a diverse esigenze. Alcune piattaforme sono più complesse e più complete a livello di funzionalità rispetto ad altre, ma proprio per questo risultano più complicate da utilizzare e da gestire.

Il metodo migliore per scegliere la giusta piattaforma ecommerce è effettuare una corretta analisi iniziale per stabilire quali sono le funzionalità e le caratteristiche che l’ecommerce da sviluppare deve avere. Senza aver effettuato questa analisi è possibile incappare in errori che potrebbero costare tempo e denaro durante la creazione del sito ecommerce.

Una corretta analisi iniziale per creare un ecommerce deve essere effettuata basandosi su:

  • Le caratteristiche che il sito ecommerce deve possedere;
  • Il livello di personalizzazione che deve essere apportato alla grafica e alla struttura del sito ecommerce;
  • Le funzionalità che il sito ecommerce deve possedere per vendere online;
  • Il peso e la complessità del sito ecommerce.

Un punto fondamentale è la complessità del sito ecommerce. Questo fattore permette di stabilire quanto un sito ecommerce debba essere “complicato”, in modo tale da scegliere la corretta piattaforma ecommerce che presenti il giusto peso e la giusta complessità per vendere online. Più una piattaforma ecommerce è complessa e più ne aumenta il peso, rischiando di rendere il sito ecommerce lento alla navigazione da parte degli utenti.

WooCommerce

WooCommerce è un plugin integrato con WordPress. Non si tratta di una piattaforma ecommerce vera e propria, ma si tratta di un’estensione integrabile con la piattaforma WordPress. Il fatto che non sia una piattaforma ecommerce vera e propria non penalizza assolutamente questo plugin.

WooCommerce presenta tutte le funzionalità necessarie per vendere online e per creare un ecommerce:

  • Gestione dei prodotti, categorie e tag;
  • Gestione degli sconti e di codici coupon;
  • Gestione del magazzino;
  • Gestione dei metodi di spedizione e di regole per la spedizione;
  • Gestione di diversi metodi di pagamento.

Consiglio questo plugin per lo sviluppo di ecommerce di piccole/medie dimensioni a causa di mancanza di certe funzionalità più specifiche (come ad esempio la fatturazione) che richiedono ulteriori plugin da installare.

PrestaShop

PrestaShop è una delle piattaforme ecommerce più complete per vendere online. Si tratta di un software completo e pensato esclusivamente per aprire un negozio online. Questa piattaforma presenta tutte le funzionalità per la vendita online indicate sopra insieme alle funzionalità per la fatturazione.

Si tratta di un software più pesante rispetto a WordPress e WooCommerce e quindi presenta un’interfaccia più complessa per la gestione.

PrestaShop permette l’integrazione con temi e plugin a pagamento che permettono di aumentare le funzionalità del software qualora c’è ne fosse bisogno. La piattaforma presenta tutte le funzionalità basilari e intermedie per vendere online, quindi l’aggiunta di plugin risulta una cosa abbastanza rara.

Magento

Magento è la piattaforma più completa tra quelle scritte in questo articolo e presenta un sacco di funzionalità per vendere online. Si tratta ovviamente della piattaforma più complessa e difficile da gestire.

Sono rari i casi in cui viene utilizzata questa piattaforma ecommerce data la sua complessità e “pesantezza”. Solitamente consiglio di utilizzarla quando si deve sviluppare un ecommerce di grandi dimensioni che deve contenere decine o centinaia di migliaia di prodotti e deve possedere funzionalità molto particolari.


Condividi l'articolo:



Chi sono


Edoardo Valenza

Edoardo Valenza

Appassionato fin da sempre del mondo web mi sono specializzato nella creazione di siti ecommerce, creazione di siti web e in strategie di digital marketing.

Come vendere online da privato


Come vendere online da Privato? Ti è mai capitato di voler vendere un oggetto che non utilizzi più, ma non sapevi a quel sito internet rivolgerti? Tutto nella norma: sono tantissime le persone che ogni giorno hanno la necessità di vendere queste tipologie di oggetti, così come è altrettanto cospicua la domanda. Fortunatamente, esistono numerosi…


LEGGI

Altri articoli





Come migliorare il posizionamento sui motori di ricerca


Ti sei mai chiesto come mai effettuando una ricerca su Google non trovi mai in…


LEGGI


Come vendere online da privato


Come vendere online da Privato? Ti è mai capitato di voler vendere un oggetto che…


LEGGI


Quali prodotti vendere online


La pandemia da Coronavirus ha messo in ginocchio parecchie persone, creando difficoltà sotto tutti gli…


LEGGI