Migliorare le conversioni con una landing page




Quando si parla di una strategia di digital marketing, si parla anche di landing page. Che cos’è una landing page? E a che cosa serve?

Cos’è una landing page

Una landing page, non è altro che una pagina di atterraggio, come dice il nome in inglese. Si tratta di una pagina separata dal resto di un sito web, che vive quindi da sola, senza comprendere o essere collegata ad altre pagine del sito web.

Una landing page è una pagina unica che concentra una serie di informazioni relative ad un prodotto o ad un servizio.

Se stiamo parlando di una pagina di atterraggio, da dove “atterrano” gli utenti?

Le landing page vengono utilizzate negli annunci pubblicitari che si trovano sul web. Se un utente clicca ad esempio su una sponsorizzazione di Facebook, verrà rimandato alla landing page in questione e quindi “atterrerà”.

Le landing page permettono di dirigere il traffico in un punto preciso e di scremare il traffico in questione. Infatti le landing page vengono utilizzate nei vari tipi di funnel in una strategia di digital marketing.

Esistono vari tipi di landing page, che approfondirò più avanti nell’articolo, e vengono utilizzate per diversi scopi.

A che cosa serve una landing page

Una landing page, come scritto sopra, raccoglie una serie di informazioni riguardanti un prodotto o servizio. All’interno di un annuncio pubblicitario, non è possibile descrivere interamente un prodotto, inserendo delle foto, il prezzo, una lunga descrizione e delle testimonianze.

All’interno di una landing page è possibile inserire tutti questi elementi, che approfondiscono ciò che l’articolo pubblicitario ha iniziato, portando l’utente interessato maggiormente nel dettaglio.

Lo scopo principale di una landing page, è di ricevere il traffico e scremarlo, profilando il pubblico che atterra sulla landing page. Quindi se una landing page presenterà l’acquisto di un prodotto, non tutti gli utenti che atterreranno acquisteranno il prodotto, ma una certa percentuale uscirà dalla pagina non concludendo l’acquisto, mentre un’altra percentuale acquisterà il prodotto in questione.

In questo modo il pubblico viene profilato e viene suddiviso tra pubblico che acquista e pubblico che non acquista.

In realtà i passaggi da svolgere in un vero e proprio funnel, a seconda della tipologia, sono diversi e variano. Questo è solo un esempio molto comune.

Cos’è una landing page: i vari tipi di atterraggio

Landing page è una parola generica. Con landing page si intende una pagina generica dove l’utente atterra avendo cliccato su un annuncio.

In realtà esistono diverse landing page che possiedono diversi scopi. Alcune delle più conosciute sono le Squeeze Page, le Sales Page e le Up Sell/Cross Sell page.

Tutte queste pagine sono delle landing page, ma possiedono delle caratteristiche, dei contenuti e una struttura totalmente diversi tra di loro.

Le varie tipologie di landing page possono essere incorporate in un funnel con varie funzioni. Un funnel infatti può contenere più landing page, come ad esempio una Squeeze Page e una Sales Page.

A seconda dell’obiettivo del funnel, le landing page utilizzate al suo interno variano di tipologia e di numero.


Condividi l'articolo:



Chi sono


Edoardo Valenza

Edoardo Valenza

Mi occupo della creazione di siti web, della creazione di siti ecommerce e di digital marketing, offrendo un servizio completo a 360 gradi.

Altri articoli







SEO per ecommerce: cosa c’è da sapere


La SEO per ecommerce è uno step fondamentale da eseguire per ottimizzare l’indicizzazione di un sito ecommerce, migliorandone la visibilità sui motori di ricerca. Per un ecommerce, bene o male valgono gli stessi principi SEO di un sito web classico, a differenze di alcune cose. SEO per ecommerce: gli elementi da ottimizzare per la SEO […]


LEGGI




Quanto è importante il feedback nell’ecommerce per vendere online


Per vendere online non è solamente necessario possedere un ecommerce. Infatti un ecommerce permette di affrontare la parte operativa di vendita online, quindi la presentazione dei prodotti, il processo di acquisto e la trasmissione dei pagamenti. Inoltre un ecommerce ti permette di gestire tutti gli ordini che ricevi e ti permette di organizzare al meglio […]


LEGGI