Come scegliere il nome per un negozio ecommerce




Acquistare prodotti e servizi online è ormai diventata una consuetudine anche per i meno giovani, sempre più imprenditori stanno quindi investendo nella vendita online attraverso negozi virtuali. Prima di avventurarsi nelle dinamiche tecniche di una decisione del genere è fondamentale scegliere un nome per il proprio negozio online; nelle prossime righe si andranno ad osservare più da vicino gli aspetti di come scegliere il nome per un negozio ecommerce.

Parola chiave e brand

La scelta del nome del proprio ecommerce può intraprendere due strade diverse: brand e parola chiave. È infatti necessario stabilire se si vuole adottare un nome che faccia strada da solo e che agli occhi di tutti non voglia dire ancora nulla (brand), oppure affidarsi a parole chiave già presenti nell’immaginario e nella quotidianità di tutti. La scelta è soggettiva e dipende molto dalla tipologia di prodotto o servizio che si ha a disposizione.

Strategia di marketing

Altro aspetto su cui è molto importante riflettere per bene è la strategia di marketing legata al proprio prodotto sulle parole chiave. Un ecommerce denominato con parole chiave ha una risonanza maggiore sui motori di ricerca più celebri ed è quindi consigliato effettuare una ricerca sulle analisi di volume per identificare le parole più utilizzate e meglio indicizzate dai motori di ricerca. Se si è invece propensi ad utilizzare un nome originale e quindi si desidera creare un band a sé stante, l’utilizzo di pubblicità, banner e AdWords risulta essere una strategia intelligente.

Semplicità ed immediatezza

Tra le caratteristiche da tenere in considerazione vi è quella legata alla semplicità ed all’immediatezza del nome scelto. Utilizzare parole brevi e semplici da ricordare è la soluzione migliore per assecondare la memoria del cliente. Una regola non scritta indirizza verso URL non più lunghi di tre parole, così da risultare immediati nella ricerca anche per le persone meno giovani.

Identità

Un ecommerce per quanto debba seguire le leggi del marketing e strategie ben definite per emergere tra tanti competitor, necessita anche di tanta identità. La scelta di impostare un nome personale o una nomenclatura che richiami il prodotto di punta del proprio lavoro garantisce un’identità non solo al negozio online ma soprattutto a colui che c’è dietro l’idea. L’identità non è da considerarsi solo come un semplice nome e cognome nel dominio, ma deve risultare immediato ed armonioso al cliente, così da poter essere ricordato con facilità nel corso del tempo. Unire il proprio nome con una parola chiave potrebbe essere la soluzione ideale per intrecciare identità e strategia marketing.

I potenziali clienti

La scelta del nome per un negozio ecommerce può essere effettuata anche secondo il principio di proiezione verso il cliente. Sempre più ecommerce hanno nomi in inglese per migliorare l’appeal internazionale, ma tale dinamica non è sempre necessaria se la clientela è strettamente legata alla propria nazione. Un ecommerce che punti concretamente al mercato italiano non ha bisogno di internazionalizzarsi, la scelta di un nome in lingua italiana risulterà più utile per gli acquirenti che cercano un prodotto made in Italy e che non sentono l’esigenza di altro.

Conclusioni

La scelta del nome del proprio ecommerce è molto importante, non solo per una strategia di marketing ma soprattutto per identificare il venditore che lo gestisce. La difficoltà risiede soltanto nel dover scegliere se puntare sull’originalità con un nome personalizzato e che voglia creare un brand oppure puntare su parole chiave più facili da ottimizzare sui motori di ricerca più importanti.


Condividi l'articolo:



Chi sono


Edoardo Valenza

Edoardo Valenza

Appassionato fin da sempre del mondo web mi sono specializzato nella creazione di siti ecommerce, creazione di siti web e in strategie di digital marketing.

BigCommerce: come funziona e quali sono i costi


Una delle piattaforme di e-commerce più amate nel mondo è sicuramente BigCommerce, che negli ultimi mesi ha raggiunto la cifra record di 95mila siti che utilizzano le sue funzionalità. Ma perché è così apprezzata e quali sono le caratteristiche del suo funzionamento? Ecco tutto quello che c’è da sapere prima di sceglierla. Che cos’è BigCommerce…


LEGGI

Altri articoli





BigCommerce: come funziona e quali sono i costi


Una delle piattaforme di e-commerce più amate nel mondo è sicuramente BigCommerce, che negli ultimi…


LEGGI


Quanto costa vendere online


Chi decide di intraprendere l’attività di vendita online, partendo da zero oppure affiancando questa soluzione…


LEGGI


E-commerce: vantaggi e svantaggi


Sbarcare nel mercato digitale e iniziare a vendere online sembra la sola soluzione per tutti…


LEGGI