Come migliorare le vendite di un sito ecommerce




Quando si apre uno shop online, l’obiettivo principale è quello di migliorare le vendite, ma non è semplice. Si tratta, infatti, di un lavoro complesso poiché gestire un portale web di questo tipo non è facile. Inoltre, c’è molta concorrenza ed è difficile imporsi sulle query commerciali. Infine, c’è da considerare il comportamento del pubblico perché è quello che influenza maggiormente le vendite. Il lavoro, quindi, deve essere svolto seguendo determinati parametri, altrimenti si rischia di muoversi a vuoto. Ecco come migliorare le vendite di un sito ecommerce.

Avere fiducia nel funnel

Che cos’è il funnel? Si tratta del percorso che il cliente compie dal momento in cui vede una pubblicità del sito ecommerce, si reca sullo shop online, visualizza le pagine dei prodotti, ne aggiunge uno o più nel carrello ed effettua l’acquisto. Per far in modo che il funnel funzioni però, è necessario mettere in pratica alcuni piccoli accorgimenti. Innanzitutto, sarebbe utile inserire una o più recensioni su un prodotto per fornire agli utenti una prova tangibile sulla reale bontà di quest’ultimo. Un altro passo da compiere molto importante è quello di installare all’interno del proprio sito una live chat, in quanto la maggior parte dei consumatori la preferisce ad altre forme di contatto, poiché permette di ricevere risposte immediate alle loro domande. Sono molto apprezzati anche i trust badgest e i certificati di protocollo, ovvero dei metodi di verifica dell’autenticità del sito che fanno apparire nella barra degli indirizzi del browser una scritta verde.

Caricamenti e comunicazioni velocissimi

Secondo diversi studi, i tempi di caricamento hanno un impatto decisivo e diretto sulle vendite. Basta anche solo un secondo di ritardo nella risposta di carica per una pagina per comportare una riduzione di vendite pari al 7%. Diverse statistiche hanno rivelato che l’11% degli abbandoni del carrello è dovuta alla lentezza del sito. Per migliorare le vendite, quindi, è necessario avere un sito veloce, non solo nel caricamento, ma anche nella comunicazione ed è per questo che la maggior parte degli shop online tendono ad usare un disegno pulito e minimal.

Creare un piano di Content Marketing per supportare le vendite

In molti si affidano solo alle schede prodotto per la vendita, senza prevedere nessun piano editoriale. In realtà, però, la creazione di contenuti aiuta a vendere e allo stesso tempo permette di piazzare i prodotti in base alle proprie caratteristiche. Mettendo giù un piano editoriale, con uno studio incentrato sulle parole chiavi, è possibile migliorare le vendite in maniera esponenziale.

Utilizzare l’email marketing

Si tratta di uno strumento tanto datato quanto efficace, ma che in troppe occasioni viene utilizzato in maniera scorretta dalle aziende. Queste ultime, erroneamente, si limitano ad inviare solo sconti, promozioni e comunicazioni commerciali. Per migliorare le vendite sarebbe opportuno cambiare prospettiva e usare le email per costruire delle vere e proprie relazioni con i clienti, offrendo loro dei contenuti davvero utili e interessanti per accompagnarli nell’acquisto.

Curare la pagina Instagram

Un recente studio ha evidenziato che questo social network offre ai brand il 25% in più di visibilità rispetto a tutte le altre piattaforme. Per questo, per migliorare le proprie vendite, è necessario curare la pagina Instagram inserendo i giusti hashtag, i filtri appositi e inserire i post al momento giusto. Inoltre, per padroneggiare il marketing su Instagram è fondamentale interagire con gli utenti, come? Organizzando campagne ed eventi o ripostando le foto degli utenti che utilizzano i prodotti dello shop ad esempio.


Condividi l'articolo:



Chi sono


Edoardo Valenza

Edoardo Valenza

Appassionato fin da sempre del mondo web mi sono specializzato nella creazione di siti ecommerce, creazione di siti web e in strategie di digital marketing.

Ottimizzare un sito web WordPress per i motori di ricerca


WordPress è forse la piattaforma di content management più famosa e conosciuta al mondo. È semplice da usare, ha tante funzionalità differenti e consente di creare un sito anche a quelle persone che sono più a digiuno di programmazione. Anche per questi siti, però, è importante utilizzare le giuste strategie per posizionarsi in Google e…


LEGGI

Altri articoli





I migliori siti per vendere online


Prima di lanciarsi a capofitto nell’avventura di aprire e gestire un e-commerce proprio, è possibile…


LEGGI


I 20 migliori plugin per WooCommerce


Chi ha deciso di aprire un e-commerce online e ha scelto WordPress per realizzarlo, sicuramente…


LEGGI


Vendere online gratis è possibile?


Sono sempre più numerose le persone che realizzano in modo artigianale vestiti, accessori e molto…


LEGGI