Come migliorare il ranking Google di un sito web o di un ecommerce




Migliorare il ranking Google è uno degli obiettivi principali di tutte le strategie SEO visto che si tratta del più importante motore di ricerca utilizzato non solo in Italia ma nel mondo. Per questo motivo, al fine di ottenere i risultati sperati, è importante capire come fare SEO nel modo migliore: questi, allora, gli strumenti indispensabili da utilizzare.

Come migliorare il ranking in modo naturale

La prima strada che si può intraprendere per migliorare il ranking di Google è quella di sfruttare tutte le strategie di web marketing che sono attualmente possibili per ottenere questo scopo. L’elenco è lungo ma comprende strumenti che aiutano la crescita di un traffico organico come la realizzazione di contenuti di qualità, l’uso sapiente dei tag, una costruzione user friendly. A questi si possono aggiungere per importanza anche l’implementazione di una buona link building attraverso backlink di qualità, l’utilizzo del protocollo https e ovviamente la costruzione del sito secondo la modalità responsive, sempre premiata da Google. Non si tratta affatto di un lavoro facile né di un’attività di web marketing che dà i suoi frutti nell’immediato ma conquistare le prime posizioni nelle ricerche del motore in questo modo vuol dire conservare a lungo il proprio vantaggio rispetto agli altri concorrenti. Fare SEO, però, richiede conoscenze specifiche che difficilmente si possono improvvisare.

Utilizzare gli annunci a pagamento per scalare il ranking di Google

Una seconda strana che è possibile praticare per migliorare il ranking di Google è quella di acquistare annunci pubblicitari a pagamento sullo stesso motore di ricerca: in questo caso, però, non si tratta di raggiungere questo risultato tramite SEO ma tramite SEM, cioè Search Engine Marketing. Molti pensano che questa scorciatoia sia troppo costosa e che comunque sul lungo periodo non dia i risultati sperati: in realtà non è così. Le campagne promozionali di Google prevedono che sia il cliente ad impostare il budget da investire e questo consente di poter investire quanto si desidera, ottenendo comunque dei buoni risultati. La campagna di promozione ovviamente è a tempo ma la visibilità che si ottiene in questo modo alla lunga, supportata dalle altre strategie SEO, consente al sito oppure all’e-commerce di conquistare una fetta interessante di pubblico che continuerà a seguire il brand anche al termine della campagna pubblicitaria.

Sfrutta Google My Business

Per conquistare posizioni su base locale, uno strumento di web marketing molto utile è Google My Business, un servizio messo a disposizione gratuitamente dal motore di ricerca, che consente di avere soprattutto visibilità territoriale. Iscrivendosi al servizio, infatti, sarà possibile far apparire nelle prime posizioni il proprio brand quando un utente attiva una ricerca per un negozio specifico tramite la geo-localizzazione. Questa attività ha un risvolto positivo anche sul posizionamento più in generale perché aiuta a mantenere alti i livelli di visita.

Posizionarsi attraverso diverse keywords

Uno degli ultimi consigli che si può dare per migliorare il ranking di Google è quello di aprire un blog collegato al sito. In questo modo, infatti, si può avere uno spazio aggiuntivo attraverso il quale mettere in atto una strategia di content marketing che consente di posizionarsi per più keywords contemporaneamente. Grazie all’utilizzo di questa strategia, aumenta anche il tempo medio di permanenza degli utenti sulle pagine del sito, obiettivo sempre importante perché maggiore è il livello di permanenza e più alte saranno le possibilità di migliorare anche il ROI.


Condividi l'articolo:



Chi sono


Edoardo Valenza

Edoardo Valenza

Appassionato fin da sempre del mondo web mi sono specializzato nella creazione di siti ecommerce, creazione di siti web e in strategie di digital marketing.

Aumentare le vendite di un e-commerce con le raccomandazioni sull’e-mail di carrello abbandonato


In uno dei precedenti articoli di questo blog è stato trattato il tema dell’importanza delle raccomandazioni di acquisto da inserire nelle mail di riepilogo ordine. È stata ribadita non solo l’efficacia per migliorare il ROI ma anche il fatto che si tratti di uno strumento per aumentare le vendite completamente gratuito. C’è un’altra opportunità, però,…


LEGGI

Altri articoli





BigCommerce: come funziona e quali sono i costi


Una delle piattaforme di e-commerce più amate nel mondo è sicuramente BigCommerce, che negli ultimi…


LEGGI


Quanto costa vendere online


Chi decide di intraprendere l’attività di vendita online, partendo da zero oppure affiancando questa soluzione…


LEGGI


E-commerce: vantaggi e svantaggi


Sbarcare nel mercato digitale e iniziare a vendere online sembra la sola soluzione per tutti…


LEGGI