Come fare marketing: i 3 passi di una strategia marketing




Per fare marketing, è necessario seguire 3 passi fondamentali, strutturando una strategia in modo corretto. Questi 3 passi si completano a vicenda e devono essere seguiti nel seguente ordine.

Strategia marketing: farsi conoscere

Non esiste una strategia di marketing senza farsi conoscere. Non si può fare marketing senza farsi conoscere. Per iniziare una strategia marketing in modo corretto è necessario far conoscere il brand in questione, insieme ai servizi/prodotti offerti.

Le persone devono capire e sapere che cos’è quel determinato brand e di che cosa si occupa. Il tutto può essere corredato da una strategia di content marketing.

Facciamo un semplice esempio:

Un nuovo marchio che produce pasta (Pasta X), ha bisogno di una strategia di marketing. Nel mercato esistono già da tempo altri marchi consolidati che producono pasta, come ad esempio la Barilla.

La Barilla possiede già un marchio e un nome, e le persone sanno già che tipo di prodotti offre.

La missione è creare una strategia marketing per il marchio Pasta X, che gli permetta di iniziare a vendere i suoi prodotti.

In primo luogo è assolutamente necessario far conoscere il nuovo marchio Pasta X. Le persone devono sapere che cos’è Pasta X e che prodotti produce. Una persona non può acquista un prodotto da Pasta X senza conoscere il marchio, preferirebbe andare ad acquistare dalla Barilla, marchio già conosciuto e presente sul mercato.

Facendo conoscere il nuovo marchio Pasta X a nuove persone, insieme ai prodotti che Pasta X offre e alle loro caratteristiche e differenze con gli altri marchi produttori di pasta, sarà più semplice ottenere l’attenzione delle persone e in un secondo tempo, favorire l’acquisto dei prodotti di Pasta X.

Strategia marketing: educare

Dopo aver fatto conoscere il nuovo marchio, è necessario educare. Che significare educare in una strategia marketing? Educare significa permettere alle persone di conoscere i prodotti/servizi forniti dal marchio. Educarli ad esempio all’utilizzo di un nuovo software per un computer, oppure nel caso di Pasta X, educarli sulla tipologia di pasta che viene venduta.

Dopo aver conosciuto il marchio, le persone devono poter provare i prodotti/servizi offerti dal marchio. Nel caso di Pasta X, le persone, oltre ad essere educate sulle caratteristiche della pasta venduta, devono poter aver modo di assaggiare e verificare con i loro occhi il prodotto.

Nel caso di Pasta X si parla di assaggiare, ma nel caso di un nuovo software si potrebbe parlare di una prova gratuita fornita agli utenti, con funzionalità limitate o con un tempo limitato.

Le persone devono poter conoscere con i loro occhi i prodotti/servizi offerti dal marchio o dall’azienda.

Se non vengono educati sui nuovi prodotti/servizi, siamo sempre allo stesso punto di prima. Anche se conosco il marchio dopo la fase uno, preferiranno acquistare prodotti dalla Barilla, che già conoscono e ne usufruiscono, al posto di comprare i prodotti di Pasta X.

Strategia marketing: aumentare la notorietà del brand/vendere

Il terzo e ultimo passo di una strategia marketing è aumentare la notorietà del brand o vendere . Perché dico così? Perché non si può avere la sicurezza di vendere un prodotto al 100%, neanche avendo studiato e attuato una strategia marketing perfetta.

Una strategia marketing aumenta la possibilità di vendere un prodotto, non ne garantisce la vendita. Ripeto: NON ne garantisce la vendita.

Bisogna essere precisi su questo punto, perché cercando su internet si leggono tante cose fasulle riguardo a questo argomento. Eseguendo una semplice ricerca è possibile vedere come appaiono risultati che ti promettono un aumento del fatturato tramite una strategia marketing, oppure che promettono la vendita di qualche determinato prodotto.

Al contrario della vendita, che non può e non potrà mai essere sicura al 100%, l’aumento della notorietà del brand, la cosiddetta brand awareness, avviene sicuramente.

Basti pensare anche ad una singola persona che conosce il nuovo marchio Pasta X, che ha assaggiato i prodotti forniti da Pasta X e che alla fine, anche se non ha acquistato, conosce il nuovo marchio e i prodotti offerti dal marchio. Questa persona può quindi effettuare del passaparola con altre persone, creando un effetto a catena che aumenti notevolmente la notorietà del brand e che porti più vendite all’azienda Pasta X.

La vendita può solo essere una conseguenza dell’aumento della brand awareness, non il contrario. Un cliente, prima di acquistare un prodotto, deve conoscere l’azienda produttrice e conoscere in prima persona il prodotto stesso, sentendone parlare da un amico, oppure assaggiando qualche prodotto in fiera o ad un evento. Soltanto dopo questi passaggi potrà scegliere se acquistare il prodotto o meno. Nel peggiore dei casi, aumenterà la brand awareness del marchio e del prodotto, con conseguenza il possibile aumento delle vendite del prodotto.

Più persone conoscono un marchio e un prodotto, più c’è possibilità di venderlo. Non è mai e mai sarà una cosa matematica.

Tuttavia, il passaparola, come accennato prima, è il metodo migliore per eseguire marketing. Non ha costi e si basa sulla fiducia delle persone.

Esempio strategia marketing

Arriviamo alla conclusione con un intero esempio dedicato al marchio Pasta X. Ricapitolando, Pasta X produce pasta ed è nuova sul mercato, ma nessuno conosce i suoi prodotti. Alcune marche come ad esempio Barilla, sono sul mercato da più tempo, e vendono i loro prodotti con molta facilità.

Il primo passo è far conoscere il marchio Pasta X. Le persone devono sapere che marchio è Pasta X e che tipo di prodotti offre. Ovviamente a seconda dei budget disponibili e della piattaforma, questo processo può essere più o meno efficace.

Il secondo passo è educare le persone che hanno conosciuto Pasta X con i prodotti che Pasta X offre. Le persone che conoscono il marchio, devono ora poter assaggiare i prodotti di Pasta X in prima persona, accorgendosi di tutte le caratteristiche e le qualità fornite dai prodotti di Pasta X.

Il terzo passo è l’aumento della brand awareness e il possibile aumento della vendita dei prodotti di Pasta X. Le persone che conoscono e che hanno già assaggiato i prodotti di Pasta X, devono poter acquistare i prodotti e devono sopratutto essere invogliati ad acquistare i prodotti assaggiati.

In questo modo molte più persone conoscono Pasta X e i prodotti che offre, anche se nessuno ha acquistato un loro prodotto. Possibilmente inizierà quindi ad innescarsi un giro di passaparola che aumenterà la brand awareness di Pasta X.


Condividi l'articolo:



Chi sono


Edoardo Valenza

Edoardo Valenza

Mi occupo della creazione di siti web, della creazione di siti ecommerce e di digital marketing, offrendo un servizio completo a 360 gradi.

Altri articoli







SEO per ecommerce: cosa c’è da sapere


La SEO per ecommerce è uno step fondamentale da eseguire per ottimizzare l’indicizzazione di un sito ecommerce, migliorandone la visibilità sui motori di ricerca. Per un ecommerce, bene o male valgono gli stessi principi SEO di un sito web classico, a differenze di alcune cose. SEO per ecommerce: gli elementi da ottimizzare per la SEO […]


LEGGI




Quanto è importante il feedback nell’ecommerce per vendere online


Per vendere online non è solamente necessario possedere un ecommerce. Infatti un ecommerce permette di affrontare la parte operativa di vendita online, quindi la presentazione dei prodotti, il processo di acquisto e la trasmissione dei pagamenti. Inoltre un ecommerce ti permette di gestire tutti gli ordini che ricevi e ti permette di organizzare al meglio […]


LEGGI