Come eseguire la ricerca delle parole chiave per Google AdWords




Per pubblicare un annuncio su Google AdWords, è necessario eseguire un’accurata analisi iniziale, che comprenda la ricerca delle parole chiave da utilizzare.

Le parole chiave presentano determinati fattori, che andranno ad incidere sull’andamento di un annuncio Google Ads. Risulta quindi fondamentale scegliere le giuste parole chiave con cura, seguendo tutti i criteri necessari.

Che cosa sono le parole chiave

Prima di iniziare spiegando direttamente come cercare e trovare le parole chiave adeguate, è necessario capire che cosa sono e come si comportano su Google AdWords.

AdWords, funziona con le parole chiave. Ciò significa che gli annunci che si andranno a pubblicare, saranno visibili nei primi risultati di ricerca, in base alla ricerca effettuata dall’utente.

I risultati degli annunci su Google Ads, saranno quindi dovuti al coretto utilizzo delle parole chiave. Infatti, in una ricerca effettuata da un utente, sono contenute delle parole chiave, che dovranno essere presenti all’interno degli annunci.

Come ricercare le parole chiave

Per effettuare la ricerca delle parole chiave, Google mette a disposizione un potente strumento gratuito che permette di eseguire la ricerca tenendo conto di diversi criteri.

Lo strumento in questione è Google Keyword Planner, reperibile gratuitamente da questo link. Per utilizzare questo strumento, è necessario possedere un account generico Google e un account Google Ads.

Creare un account Google Ads non costa assolutamente niente, fino a che non si pubblicano annunci. Con la pubblicazione di annunci attiva, con Keyword Planner, sarà possibile visionare ulteriori dettagli nelle ricerche.

Con Keyword Planner, è possibile analizzare i dati di parole chiave già conosciute, oppure ricercare delle parole chiave correlate, per aumentare il volume di parole chiave da inserire in un annuncio Google AdWords.

Come scegliere le giuste parole chiave

Keyword Planner, permette di visionare diversi dati riguardo le parole chiave ricercate. Nella tabella visualizzata, è possibile vedere ad esempio la media di ricerche mensile e la competitività.

Questi due fattori, sono da tenere in massima considerazione durante la ricerca e la scelta delle parole chiave per i propri annunci AdWords.

In base alle parole chiave scelte, è possibile creare diverse tipologie di annunci, che comprendano diverse parole chiave, in modo da poter testare ciascun annuncio e vedere quale effettiva riporta più risultati ed è quindi più performante, scartando le altre versioni qualora non portassero risultati.

L’ideale è scegliere delle parole chiave che abbiano una media di ricerca mensile tra 100 e 1000. In questo modo non si entra troppo in competitività con altre parole chiave cercate molto più spesso e di conseguenza utilizzate da molte più persone per questo motivo. Sotto le 100 ricerche medie mensili, non conviene andare.

La competitività che Keyword Planner mostra per ogni parola chiave, è la competitività che viene stimata in base agli annunci AdWords e non in base alle normali ricerche organiche.

In questo caso si consiglia di scegliere delle parole chiave con una competitività bassa o media, per evitare di entrare in competitività con altri annunci che possiedono senza dubbio un grosso budget per rimanere “a galla” tra i risultati di ricerca con parole chiave ad alta competitività.


Condividi l'articolo:



Chi sono


Edoardo Valenza

Edoardo Valenza

Mi occupo della creazione di siti web, della creazione di siti ecommerce e di digital marketing, offrendo un servizio completo a 360 gradi.

Altri articoli







SEO per ecommerce: cosa c’è da sapere


La SEO per ecommerce è uno step fondamentale da eseguire per ottimizzare l’indicizzazione di un sito ecommerce, migliorandone la visibilità sui motori di ricerca. Per un ecommerce, bene o male valgono gli stessi principi SEO di un sito web classico, a differenze di alcune cose. SEO per ecommerce: gli elementi da ottimizzare per la SEO […]


LEGGI




Quanto è importante il feedback nell’ecommerce per vendere online


Per vendere online non è solamente necessario possedere un ecommerce. Infatti un ecommerce permette di affrontare la parte operativa di vendita online, quindi la presentazione dei prodotti, il processo di acquisto e la trasmissione dei pagamenti. Inoltre un ecommerce ti permette di gestire tutti gli ordini che ricevi e ti permette di organizzare al meglio […]


LEGGI